Banner di INNrete

Ravvedimento operoso - CCIAA di Ascoli Piceno

Menů di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Ascoli Piceno

Ravvedimento operoso

Le sanzioni relative al revvedimento per il diritto annuale sono:

  • ravvedimento breve 3,75%
  • ravvedimento lungo 6,00%

Con nota operativa n. 0062417 del 30/12/2008 il Ministero per lo Sviluppo Economico ha informato di ritenere non applicabile al diritto annuale la riduzione delle percentuali da applicare alle sanzioni per ravvedimento operoso disposta dal comma 5 dell'art. 16 del D.L. 29/11/2008 n. 185, convertito in Legge 29/1/2009 n. 2.

Conseguentemente, non si applicano al diritto annuale neanche le riduzioni contenute nel comma 20, art. 1 della Legge 13.12.2010 n. 220.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ravvedimento operoso

In caso di omesso o incompleto versamento del diritto annuale dovuto alla Camera di Commercio, i soggetti interessati possono avvalersi dell'istituto del ravvedimento operoso di cui all'art. 13 del Decreto Legislativo 472/1997 e all'art. 6 del Decreto Interministeriale n. 54 del 27 gennaio 2005 (Gazzetta Ufficiale n. 90 del 19 aprile 2005).

  1. Ravvedimento breve - Entro 30 giorni dalla scadenza del "termine lungo" (i successivi 30 giorni rispetto al primo termine di scadenza) mediante il contestuale versamento:
    • del diritto annuo dovuto;
    • degli interessi moratori calcolati al tasso legale con maturazione giornaliera dal giorno di scadenza del termine per il versamento al giorno in cui lo stesso viene effettuato;
    • di 1/8 del minimo della sanzione applicabile (ossia il 3,75%) calcolato sul diritto annuale non versato.
  2. Ravvedimento Lungo - Entro un anno dalla scadenza del termine di pagamento, mediante il contestuale versamento:
    • del diritto annuale dovuto;
    • degli interessi moratori calcolati nella misura sopra indicata;
    • di 1/5 del minimo della sanzione irrogabile (ossia il 6,00%) calcolato sul diritto annuale non versato.

Il diritto annuale, gli interessi e la sanzione devono essere versati, utilizzando il Modello F24, indicando nella "Sezione IMU e altri tributi locali":

  • la sigla della Provincia in cui ha sede la Camera di Commercio destinataria, nello spazio relativo al "Codice ente/codice comune";
  • il periodo di riferimento cioč l'anno per il quale si effettua il versamento;
  • i seguenti codici tributo:
    • 3850 per omesso versamento del diritto camerale annuale;
    • 3851 per gli interessi moratori;
    • 3852 per le sanzioni ridotte.

Il ravvedimento si perfeziona con l'esecuzione contestuale di tutti i versamenti (comma 4, art. 6 della Circolare 3587/C del 20/06/2005) con un unico modello F24.

E' possibile compensare solo il codice tributo 3850 (Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n.115/E del 23 maggio 2003).

Modulistica
Per il ravvedimento basta compilare il modello F24 (PDF 70 kb).

Servizio informativo
Ufficio Diritto Annuale
tel. 0736/279253   
e-mail diritto.annuale@ap.camcom.it

 

 

Data di redazione: 21/6/2017

 

[Stampa]  [Apri a pagina intera]

 

Calendario eventi  

Aprile 2020
oggi
LunMarMerGioVenSabDom
  1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
81

9
 

10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30